Collaborazione Prescient Metabiomics e CoreBiome per sviluppare test per tumore del colon “microbiome based”

Le due aziende hanno avviato un progetto di ricerca comune per individuare biomarker batterici in grado di consentire una diagnosi precoce della neoplasia.

Prescient Metabiomics, consociata di Prescient Medicine Holdings, e CoreBiome, consociata controllata di OraSure Technologies, hanno annunciato l’avvio di una collaborazione per sviluppare un nuovo test basato sul microbiota intestinale chiamato LifeKit® Prevent, che può rappresentare un vero e proprio cambiamento di paradigma nello screening del tumore del colon.

Secondo l’American Cancer Society, il carcinoma del colon-retto è la terza causa principale di decessi per neoplasie negli uomini e nelle donne. Tuttavia, mancano test di screening non invasivi in ​​grado di rilevare con precisione i polipi precancerosi con la stessa efficacia di una colonscopia. L’attuale standard per la prevenzione del cancro del colon è lo screening colonscopico, ma circa una persona su tre non lo esegue con le tempistiche e le modalità dettate dalle linee guida internazionali. Diverse ricerche hanno osservato che la diagnosi precoce di adenomi e carcinomi precancerosi potrebbe comportare numerosi vantaggi prognostici.

Per tentare di risolvere questo problema, Prescient Metabiomics è al lavoro per sviluppare un test per individuare adenomi e carcinomi precancerosi utilizzando biomarcatori microbici. Prescient Metabiomics sta lavorando ora assieme a CoreBiome per utilizzare la metagenomica, il sequenziamento del DNA, l’apprendimento automatico e l’analisi dei microbiomi basata sull’intelligenza artificiale per accelerare la pipeline di sviluppo.

«La piattaforma di sequenziamento di CoreBiome e i metodi bioinformatici per l’analisi dei dati saranno fondamentali per lo sviluppo del test LifeKit® Prevent» ha dichiarato Keri Donaldson, CEO di Prescient Medicine. «Prescient Metabiomics sfrutterà la piattaforma di CoreBiome per accelerare lo sviluppo e la validazione attraverso il Breakthrough Devices Program della FDA».

«CoreBiome si impegna a produrre dati di altissima qualità su larga scala e aiutare i pazienti a eseguire il data mining per biomarcatori clinici. Siamo entusiasti di poter aiutare Prescient Metabiomics nel suo progetto clinico combinando la nostra esperienza con la personalizzazione di algoritmi di analisi e machine learning» ha dichiarato Dan Knights, CEO di CoreBiome.

PUÒ INTERESSARTI

X