Alla biotech israeliana Biomica 20 milioni di dollari da private equity cinese per sviluppare terapie basate sul microbioma

Il finanziamento arriva dalla Shanghai Healthcare Capital, servirà a completare i trial in immuno oncologia e sulle IBD
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Biomica Ltd., una biotech in fase clinica che sviluppa terapie innovative basate sul microbioma e sussidiaria di Evogene Ltd., ha annunciato la firma di un accordo definitivo per un round di finanziamento da 20 milioni di dollari, che sarà guidato da Shanghai Healthcare Capital (SHC).

Il finanziamento è soggetto alle consuete condizioni di chiusura, inclusa l’autorizzazione da parte delle autorità di regolamentazione cinesi.

Shanghai Healthcare Capital è un fondo di private equity cinese leader, con sede a Shanghai e focalizzato su investimenti nel settore delle biotecnologie e della sanità a livello globale. L’obiettivo del fondo è l’investimento in innovatori in fase iniziale e best-in-class con una pipeline di terapie per migliorare la vita e l’esito a lungo termine dei pazienti. Il fondo è gestito da SIIC Capital, con Shanghai Pharma come uno dei soci fondatori e strategici.

Il round di finanziamento consentirà a Biomica di sviluppare la sua pipeline di terapie basate sul microbioma. Biomica prevede di utilizzare i proventi per completare il suo attuale studio immuno-oncologico di fase 1 BMC128 e passare alla sperimentazione clinica di fase 2; scalare e completare la produzione GMP di BMC333 in preparazione di uno studio clinico di fase 1 per il trattamento della malattia infiammatoria intestinale (IBD). E far progredire altri programmi di ricerca.

I farmaci candidati di Biomica si basano su un consorzio di microbi progettato razionalmente, selezionato attraverso l’analisi del microbioma funzionale ad alta risoluzione utilizzando PRISM, una piattaforma computazionale alimentata dal motore tecnologico “MicroBoost AI” di Evogene.

«Siamo lieti di dare il benvenuto a SHC in Biomica come azionista a forte valore aggiunto e siamo grati ai nostri attuali azionisti e partner per il loro continuo supporto» ha commentato Elran Haber, amministratore delegato di Biomica. «Biomica ha compiuto enormi progressi nell’ultimo anno. Ciò include l’avvio della prima sperimentazione clinica di immuno-oncologia umana di fase 1 di BMC128, nonché l’avanzamento dei nostri programmi su malattie infettive e gastrointestinali. Non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con i nostri azionisti, mentre continuiamo i nostri progressi e raggiungiamo i nostri traguardi nei prossimi anni».

Jing Bao, Senior Advisor di Shanghai HealthCare Capital con un dottorato di ricerca presso il Weizmann Institute of Science, ha commentato: «La ricerca sul microbioma è un campo interessante per SHC. Potrebbe avvantaggiare la popolazione cinese, molto numerosa. La FDA ha appena approvato il primo prodotto microbiome based e crediamo che ci sia dell’altro in arrivo. Nello specifico, Shanghai Pharma svolge un ruolo importante nell’industria cinese dei prodotti bioterapeutici vivi. Biomica, insieme a Evogene, ha una profonda conoscenza del settore e sta spingendo il suo primo asset nella fase clinica. Guidando l’investimento, ci auguriamo una collaborazione significativa e fruttuosa negli anni a venire».

Ofer Haviv, Presidente di Biomica e Presidente e CEO di Evogene, ha aggiunto: «Siamo lieti che questo nuovo partner strategico, Shanghai Healthcare Capital, si sia unita a noi. Questa approvazione esterna e indipendente convalida la nostra convinzione nel potenziale a lungo termine di Biomica. Dimostra che tutto il nostro duro lavoro nella costruzione e nell’investimento nello sviluppo di Biomica, la cui tecnologia alla base sfrutta il nostro motore tecnologico AI, MicroBoost AI, è una strategia di successo e continua a dare i suoi frutti».

Ricevi gli aggiornamenti sul mercato del microbiota