Si è concluso il MIBIOC, primo congresso internazionale sul rapporto tra microbiota e cancro, promosso dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Più di 200 persone hanno hanno assistito all’incontro, durante il quale è stato fatto il punto sullo stato dell’arte della ricerca sul tema. Si è discusso di nuove tecnologie, delle migliori metodiche per simulare l’intestino in laboratorio, di metaboliti, di barriera intestinale e di nuove terapie oncologiche basate sulla modulazione del microbiota.

Ce ne parla Riccardo Valdagni, docente all’Università degli Studi di Milano e direttore della Radioterapia Oncologica 1 e della Prostate Cancer Unit presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.