Probiotici & Co: «Sono in arrivo i “Criteri di Roma”»

Negli ultimi anni il suffisso “biotico” è stato usato per un numero considerevole di prodotti. C’è ancora molta confusione e servono linee guida chiare e precise, a tutela dei consumatori e delle aziende del settore. Lorenzo Morelli, docente di Microbiologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, racconta ai microfoni di Microbioma.it la nascita di un gruppo di lavoro che si pone l’obiettivo di stilare nuove linee guida sull’utilizzo del suffisso -biotico. È il primo passo per l’arrivo di nuovi “Criteri di Roma” per i probiotici del futuro.

CONDIVIDI →
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Potrebbe interessarti