Acidi grassi a catena corta: dal microbiota intestinale a tutto l’organismo

Gli acidi grassi a catena corta o SCFA, dall’inglese “short chain fatty acids“, sono composti prodotti dal metabolismo del microbiota intestinale che hanno un ruolo fondamentale nel rafforzamento delle difese immunitarie dell’organismo e non solo.
Ci parla di questi importanti metaboliti Lucio Capurso, primario di gastroenterologia presso l’Azienda ospedaliera San Filippo Neri di Roma.

Per approfondire:

Probiotici che producono SCFA potrebbero contrastare l’Alzheimer

Asse intestino-cervello: memoria a rischio se la dieta è scorretta 

CONDIVIDI →
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Potrebbe interessarti