Contraccezione: allo studio probiotici che prevengono la gravidanza

I principali anticoncezionali sono quelli basati sulla manipolazione ormonale, il cui uso tuttavia può comportare diversi effetti collaterali e rischi per la salute.
Il microbiota potrebbe aggiungersi come metodo di contraccezione, evitando i pericoli di quelli già esistenti. La possibilità è data dal fatto che durante il ciclo mestruale si osserva un drastico cambiamento nella cosiddetta “flora batterica“. Infatti, prima delle mestruazioni vi sono alcune specie microbiche dominanti che successivamente, durante le mestruazioni, si riducono per poi ristabilirsi nel nuovo ciclo.
Alcuni lattobacilli probiotici, da somministrare prima dell’ovulazione, sarebbero in grado di esercitare un’azione anti-spermatozoi e quindi contraccettiva.

Ci parla di questo nuovo metodo di contraccezione Rachel Teitelbaum di Hervana Ltd.