«Disbiosi intestinale “crocevia” per diagnosi e terapie di malattie metaboliche e tumori»

C’è una relazione forte tra microbiota intestinale, sindrome metabolica e cancro, con meccanismi molecolari in comune.

I batteri, infatti, in caso di permeabilità intestinale possono portarsi all’interno di un dato tessuto scatenando l’infiammazione metabolica e il fallimento del sistema immunitario e alzando il rischio di sviluppare tumori.

Rémy Burcelin, docente alla Paul Sabatier University di Tolosa (Francia), ci spiega come la comprensione di questi meccanismi potrebbe essere utile dal punto di vista terapeutico.

Abbiamo incontrato Rémi Burcelin al MIBIOC di Milano, il primo congresso internazionale sul rapporto tra microbiota e cancro.

CONDIVIDI →
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Potrebbe interessarti