giovedì, 4 Marzo, 2021

Asse intestino vagina: lo stato dell’arte della ricerca scientifica

I batteri vaginali hanno un ruolo di primo piano nel mantenimento della salute di tutto l’organismo della donna. Gli studi pubblicati a riguardo sono sempre di più, ma c’è ancora molta strada da fare.

Accedi al nostro dossier: Probiotici orali per disturbi ginecologici

Più recenti sono le scoperte sul ruolo del microbiota intestinale nelle patologie ginecologiche: ormai diversi studi hanno dimostrato che il primo passo per avere un microbiota vaginale in equilibrio è garantire all’intestino un ecosistema batterico “sano”. Il primo driver per mantenere in salute il microbiota intestinale è seguire un’alimentazione sana. Quando si è in presenza di una disbiosi intestinale possono verificarsi problemi, quali candidosi vaginale e vaginosi batterica, disturbi molto frequenti nell’universo femminile e che in molti casi possono dare origine a recidive molto fastidiose.

Iniziativa editoriale promossa da Sandoz S.p.A.
AN: IT2006254199

Tag:

Contenuti correlati

Galatto- e Gluco-oligosaccaridi nelle infezioni genitali

Contro le infezioni genitali è necessario trovare soluzioni alternative. Vediamo gli effetti di galatto- e gluco-oligosaccaridi.

L. acidophilus La-14 nelle infezioni genitali

Una nuova strategia nel contrastare disturbi ginecologici è rappresentata dall'utilizzo di probiotici a base di Lactobacilli.

Saccharomyces boulardii I-3799 nelle vaginiti da Candida

Lievito contro lievito: ecco cosa dice la letteratura sull’utilizzo di Saccharomyces boulardii in ambito ginecologico.

Respecta: probiotico amico delle donne

Vediamo quali evidenze scientifiche supportano l'utilizzo dei probiotici in ginecologia, con un focus particolare sui benefici di Respecta®.

Iniziativa editoriale promossa da Sandoz S.p.A.

Articoli più recenti

Additivi alimentari: ecco quali alterano il microbiota e aumentano il rischio di colon irritabile

L'esposizione ad additivi alimentari potrebbe rappresentare un potenziale driver dell'IBS, per le alterazioni del microbiota intestinale.

UE: anche in Danimarca è possibile usare la parola “probiotico” sulle etichette

Il governo danese ha deciso di seguire la strada di tanti Paesi UE, tra cui Italia e Spagna, consentendo l'uso della parola "probiotico" sulle etichette degli integratori alimentari.

Polmoniti: nuovo studio indaga il ruolo protettivo del microbiota delle vie aeree

La comprensione della distribuzione e della composizione del microbiota delle vie respiratorie potrebbe aiutare a proteggere dalla polmonite.
X