Una miscela di probiotici (Pentabiocel®) riduce i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

Un recente studio ha dimostrato come una miscela probiotica contenente specifici ceppi di bifidobatteri e lattobacilli possa essere efficace nella gestione dei pazienti con IBS.
CONDIVIDI →

Una miscela di probiotici (Pentabiocel®) riduce i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

CONDIVIDI →

Le malattie funzionali dell’intestino sono molto diffuse ed in continuo aumento nel mondo occidentale con notevole impatto sulla qualità di vita e sull’ aspetto economico a causa delle assenze dal lavoro che provoca, la spesa per la diagnostica e/o trattamenti proposti dal mercato, spesso su base empirica.

Le cause di queste patologie sono multifattoriali in cui una predisposizione genetica si combina con fattori ambientali, dietetici e stili di vita, tutti in grado di provocare direttamente o tramite l’alterazione del microbiota intestinale, disfunzioni motorie intestinali considerate all’origine della maggior parte dei sintomi in queste malattie.

Non esistono al momento farmaci in grado di modificare la storia naturale della sindrome dell’IBS. Tuttavia, ci sono prove che alcuni probiotici possano influenzare in modo significativo la gestione di questi pazienti.

Lo studio di cui oggi vengono presentati i risultati si riferisce ad una esperienza “real life” fatta nella pratica clinica da più di 50 gastroenterologi su tutto il territorio nazionale che hanno utilizzato una miscela probiotica brevettata, multi-ceppo (Pentabiocel®) in pazienti adulti con IBS per valutare sintomi gastrointestinali ed altri aspetti relativi alla qualità della vita dei pazienti prima, dopo 8 settimane di trattamento e dopo ulteriori 4 settimane di follow-up.

Nei 858 pazienti studiati (61,9% femmine e 38,1% maschi; età media 46 ± 16 anni) Pentabiocel® ha ridotto significativamente, dopo solo 8 settimane di trattamento, tutti i sintomi gastrointestinali considerati (p<0,001), beneficio che perdurava anche dopo un mese di follow-up. In particolare, sono significativamente migliorati sintomi come dolore addominale, gonfiore, numero delle evacuazioni, qualità delle feci oltre ad alcuni aspetti di qualità della vita. Il trattamento è stato ben tollerato senza alcun evento avverso. Questo studio ha dimostrato come una miscela probiotica contenente specifici ceppi di bifidobatteri e lattobacilli possa essere efficace nella gestione dei pazienti con IBS.

Potrebbe interessarti

Oppure effettua il login