Pubertà: il microbiota intestinale potrebbe influenzare l’inizio della maturazione sessuale

I microbi intestinali potrebbero influenzare l'età in cui inizia la pubertà regolando i livelli di ormoni sessuali dell'ospite. I risultati di questo studio sono pubblicati su Scientific Reports.
CONDIVIDI →
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Pubertà: il microbiota intestinale potrebbe influenzare l’inizio della maturazione sessuale

CONDIVIDI →
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Stato dell’arte
Diversi studi hanno ipotizzato che il microbiota intestinale potrebbe essere associato a condizioni neurologiche come lI microbi intestinali possono influenzare la salute riproduttiva regolando i livelli degli ormoni sessuali, ma non sono ancora chiari i cambiamenti che il microbiota subisce durante la pubertà.

Cosa aggiunge questo studio
I ricercatori hanno scoperto che il microbiota delle ragazze diventa più simile a quello degli adulti con il progredire della pubertà. In particolare, con l’avanzare dello sviluppo puberale, le ragazze presentano livelli decrescenti di Bacteroidia e una crescente abbondanza di Clostridia. Inoltre, dai dati raccolti è emerso che nelle ragazze l’età in cui inizia la pubertà è associata all’esposizione a cefalosporine prima dei 10 anni, nonché ad alti livelli di Clostridiales e Ruminococcaceae.

Conclusioni
I risultati suggeriscono che alcuni microbi intestinali possono influenzare l’età in cui inizia la pubertà regolando i livelli degli ormoni sessuali in modo dipendente dal genere.

L’età in cui inizia la pubertà varia da individuo a individuo e il suo esordio è generalmente influenzato da fattori genetici e ambientali

Inoltre, è noto che i microbi intestinali possono influenzare la salute riproduttiva regolando i livelli degli ormoni sessuali nell’ospite, ma non sono ancora chiari i cambiamenti che il microbiota subisce durante la pubertà.

Una nuova ricerca, condotta da un gruppo di ricercatori, guidati da Katri Korpela della University of Helsinki e Sampo Kallio dell’Helsinki University Hospital, mostra che il microbiota intestinale delle ragazze, a differenza di quello dei ragazzi, diventa più simile a quello degli adulti con il progredire della pubertà

I risultati, pubblicati su Scientific Reports, suggeriscono anche che alcuni microbi intestinali possono influenzare l’età in cui inizia la pubertà regolando i livelli degli ormoni sessuali in modo dipendente dal genere.

Microbiota delle ragazze più simile a quello “adulto”

I partecipanti alla ricerca facevano parte di uno studio clinico sulla prevenzione delle allergie che includeva più di 1.000 coppie di madri e bambini. 

All’età di 13 anni, 960 partecipanti sono stati invitati per una visita di follow-up, durante la quale hanno fornito un campione di feci e compilato questionari sui sintomi gastrointestinali.

I ricercatori hanno inoltre ottenuto dati sulla crescita di circa 300 bambini dai registri del servizio sanitario scolastico e informazioni sull’uso di antibiotici dalla Finnish National Health Insurance.

I dati sulla crescita e i campioni fecali sono stati ottenuti da 148 bambini, 65 ragazzi e 83 ragazze. I ricercatori hanno anche raccolto campioni di feci da 840 adulti sani.

Come previsto, a 13 anni i ragazzi erano “meno maturi” delle ragazze in termini di sviluppo puberale

La composizione del microbiota dei ragazzi di 13 anni differiva a seconda che avessero iniziato la fase di crescita o che ne avessero superato il picco. 

Inoltre, specialmente nelle ragazze, con il progredire della pubertà il microbiota intestinale era più simile a quello degli adulti. 

In particolare, è stato osservato che nelle ragazze più lo sviluppo puberale progrediva, più il loro microbiota era simile a quello degli adulti

Tali cambiamenti non sono stati invece osservati nei ragazzi.

Microbiota e pubertà

Il team di ricercatori ha scoperto che i cambiamenti nell’abbondanza di due ordini di batteri intestinali, Clostridiales e Bacteroidales, sono in grado di indurre la maturazione del microbiota nelle ragazze

In particolare, è stato osservato durante la pubertà l’abbondanza di Clostridiales aumenta e quella di Bacteroidales diminuisce verso livelli simili all’adulto. Anche l’abbondanza di batteri Firmicutes aumenta con la progressione dello sviluppo puberale, mentre i livelli di Bacteroidetes si riducono.

I cambiamenti associati alla pubertà nel microbiota delle ragazze sembrano portare a un aumento di Ruminococcaceae e Lachnospiraceae e a una diminuzione di Bacteroidales. Modelli simili sono stati osservati nei ragazzi.

Nelle ragazze, il momento della pubertà è risultato associato all’esposizione alle cefalosporine prima dei 10 anni, nonché a livelli elevati di Clostridiales e Ruminococcaceae. Nei ragazzi, il momento della pubertà è risultato invece associato a bassi livelli di Lactobacillaceae e Pasteurellaceae e ad alti livelli di Neisseriaceae.

Conclusioni

I risultati indicano dunque che i microbi intestinali, in particolare quelli della famiglia  Ruminococcaceae, potrebbero influenzare l’età in cui inizia la pubertà regolando i livelli di ormoni sessuali dell’ospite.

Potrebbe interessarti