Allattamento: usare il tiralatte può cambiare il microbiota del latte materno

25 Febbraio 2019 / di Giorgia Guglielmi


  • Stato dell’arte
    I cambiamenti nella composizione batterica del latte materno possono disturbare il microbiota intestinale del bambino, con conseguente aumento del rischio di malattie croniche come l’allergia e l’asma. Tuttavia, i fattori che contribuiscono a modellare il microbiota del latte rimangono poco chiari.
  • Cosa aggiunge questa ricerca
    La composizione del microbiota del latte è influenzata da diversi fattori, tra cui le modalità di alimentazione: se il latte viene pompato o se il bambino viene allattato direttamente dal seno. Il latte proveniente dai tiralatte contiene livelli più alti di batteri potenzialmente nocivi come lo Stenotrophomonas e le Pseudomonadaceae.
  • Conclusioni
    I risultati suggeriscono che i microbi presenti nella bocca del bambino giocano un ruolo fondamentale nel determinare i batteri trovati nel latte materno, ma sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere gli effetti del tiraggio sulla composizione del microbiota del latte e sulla salute dei bambini.

Una volta considerato sterile, il latte materno è ora noto per avere il suo microbiota, che aiuta a stabilire la comunità di batteri dell’intestino del bambino. Un nuovo studio ha scoperto che uno dei fattori più importanti associati alla composizione batterica del latte materno è la strategia di alimentazione: se il latte viene pompato o se il bambino viene allattato direttamente dal seno.

La ricerca, guidata da Shirin Moossavi presso l’Università di Manitoba, è tra i grandi studi condotti finora sui microbi del latte umano e aggiunge nuove prove all’ipotesi che il microbiota del latte sia influenzato dai batteri presenti nella bocca del bambino. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Cell Host & Microbe.

Riflettore sui microbi del latte

Sebbene recenti studi suggeriscano che il microbiota del latte sia influenzato da diversi fattori, i determinanti chiave della sua composizione rimangono sconosciuti.

Per colmare questa lacuna nella conoscenza, i ricercatori hanno analizzato il microbiota del latte materno ottenuto da quasi 400 coppie madre-bambino arruolate nello studio canadese Healthy Infant Longitudinal Development (CHILD).

Complessivamente, i batteri più comuni nel latte materno sono risultati appartenere alle famigli di Proteobacteria, Firmicutes, Actinobacteria e Bacteroidetes, mentre i generi principali sono Streptococcus, Ralstonia e Staphylococcus.

Così il tiraggio cambia il microbiota del latte materno

Il latte delle madri che alimentavano i loro bambini con latte pompato ha mostrato una minore ricchezza e diversità batterica rispetto quello delle madri che alimentavano i neonati direttamente al seno.

Inoltre, le due strategie di alimentazione erano associate a una diversa abbondanza di batteri specifici. Gemellaceae, Vogesella e Nocardioides, che si trovano solitamente nella bocca dei bambini, erano frequenti nell’allattamento al seno diretto, mentre i batteri ambientali come Enterobacteriaceae, Enterococcaceae e Pseudomonas erano più comuni con l’allattamento al seno indiretto.

Anche il latte pompato presentava livelli più elevati di potenziali patogeni come Stenotrophomonas e Pseudomonadaceae.

I risultati suggeriscono che l’allattamento al seno diretto favorisce l’acquisizione di batteri dal microbiota della bocca del bambino, mentre l’allattamento al seno indiretto si traduce nell’arricchimento dei batteri associati all’ambiente, o ai tiralatte. Tuttavia, sono necessarie ulteriori indagini per comprendere gli effetti del tiraggio sulla composizione del microbiota del latte e sulla salute dei bambini.

Traduzione dall’inglese a cura della redazione

Ricevi gli ultimi aggiornamenti su microbiota e probiotici

Articoli consigliati

Start typing and press Enter to search

Obesità infantile e microbiota intestinale: i risultati del Koala study